Yeats


Utente dal 10-12-2002
La homepagina di Yeats

An Irish Airman Foresees His Death

I know that I shall meet my fate
Somewhere among the clouds above:
Those that I fight I do not hate,
Those that I guard I do not love:
My country is Kiltartan Cross,
My countrymen Kiltartan’s poor,
No likely end could bring them loss
Or leave them happier than before.
Nor law, nor duty bade me fight,
Nor public men, nor cheering crowds,
A lonely impulse of delight
Drove to this tumult in the clouds;
I balanced all, brought all to mind,
The years to come seemed waste of breath,
A waste of breath the years behind
In balance with this life, this death.

Un Aviatore Irlandese Prevede La Sua Morte

Io lo so che sarà lassù, tra qualche parte tra le nuvole, 
    Che incontrerò il mio destino:
    Non odio quelli che devo combattere
    Nè amo quelli che devo difendere.
    Il mio paese, Kiltartan Cross
    I miei paesani contadini e poveri
    Nessun destino può renderli più tristi
    O più felici.
Non furono la legge, il diritto,
I politici o gli applausi della folla
Che mi spinsero a combattere.
Un impulso solitario di gioia
Mi spinse tra le nubi.
    Tutto calcolato e tutto considerato
    Nella mia mente.

E gli anni futuri mi sono sembrati uno spreco di fiato.
Uno spreco di fiato, gli anni,
in confronto a questa vita
ed a questa morte.
        


© 2023 Lanciano.it network (Beta - Privacy & Cookies)