Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Ok Acconsento Maggiori Info
ikea - cultura attualita - Lanciano.it Forum
vai alla homepage

Utenti online: [ 15 ]Login | Registrati |   
Città | Miracolo Eucaristico  
Google

 

 Forum : Cultura & Attualità
Indice dei forum > Torna al forum > Argomento N° 78061: IKEA
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 20/04/2013 09:33:36 (IP: xxx.xxx.193.161)
La Finanza a San Giovanni Teatino per i documenti sull’Ikea

Acquisite in Comune alcune carte che riguardano il complesso edilizio forse per accertare l’esistenza di eventuali irregolarità urbanistiche

SAN GIOVANNI TEATINO. Visita della guardia di finanza al Comune di San Giovanni Teatino per l’acquisizione di documenti del centro commerciale Ikea. L’ispezione delle fiamme gialle, della tenenza di di Ortona, risale ad alcuni giorni fa. All’ufficio tecnico comunale gli agenti, intervenuti su mandato della procura di Chieti, hanno preso le carte relative alla realizzazione del’insediamento commerciale giallo-blu del colosso svedese dell’arredamento, che ha aperto i battenti lo scorso agosto accanto al casello autostradale Pescara ovest. L’acquisizione della documentazione Ikea è stata confermata, seppur in via ufficiosa, dagli amministratori di San Giovanni Teatino. A palazzo di città non si conoscono tuttavia i motivi che hanno spinto la magistratura ad indagare sulla vicenda, né quali aspetti del procedimento siano finiti sotto la lente d’ingrandimento per accertamenti. Probabilmente si tratta di verifiche di tipo urbanistico. Finora comunque non ci sono mai state voci o contestazioni di alcun genere, se non di carattere politico, in merito alle procedure di approvazione del progetto, che ebbe il via libera nel 2009, con l’allegato piano di rifacimento della viabilità in entrata e in uscita dal punto vendita, tutte opere già realizzate. Le uniche perplessità sollevate dai politici locali sono relative agli standard per i parcheggi inseriti nel progetto Ikea, in particolare per posti auto lato scarpata di fronte al casello autostradale. Tra gli amministratori di San Giovanni Teatino c’è chi non esclude di recarsi in procura per rendere dichiarazioni spontanee. Del resto quei parcheggi lato scarpata erano stati criticati, ritenuti poco vantaggiosi per la collettività, già all’epoca dell’approvazione del progetto dall’allora opposizione in consiglio comunale, oggi maggioranza. Il complesso Ikea è inserito in un piano delle attività commerciali, comparto regolarmente autorizzato dal Comune, dove rientra anche il nuovo punto vendita Decathlon, che aprirà l’anno prossimo.

Gabriella Di Lorito

il Centro
19 aprile 2013
Bobrock


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 09/03/2013 18:24:13 (IP: xxx.xxx.97.96)
http://milano.repubblica.it/cronaca/2013/03/09/foto/milano_blitz_dei_nas_dal_grossista_la_carne_era_scaduta_da_otto_anno-54179504/1/?ref=HREC2-7
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/03/2013 13:28:42 (IP: xxx.xxx.180.56)
pita durum
Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/03/2013 09:14:24 (IP: xxx.xxx.30.140)


Jet' a magna' a IKEA
Preferisco il turco vicino casa col nero sott' all' ugne... ca je' cchiu pulite
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 05/03/2013 20:06:20 (IP: xxx.xxx.180.56)
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 05/03/2013 19:42:35 (IP: xxx.xxx.193.161)
Quote:
Ikea, stop alla vendita dei "dolci al cioccolato"
Controlli in Cina evidenziano la presenza di batteri fecali nelle tortine

18:25 - Nuovi problemi sul fronte alimentare per l'Ikea. Dopo lo scandalo della carne di cavallo trovata nelle polpettine i guai ora arrivano dai croccanti al cioccolato. Alla dogana di Shangai, in Cina, in seguiti a esami effettuati su 1.800 tortine, sarebbero stati trovati batteri fecali. L'azienda svedese ha immediatamente interrotto la vendita del dolce in questione in 23 Paesi.
Questo nuovo incidente per l'Ikea è anche il risultato di un giro di vite operato dalla Cina nel campo dei controlli alimentari. A lasciarci le penne, in maniera più o meno pesante, fino a questo momento sono state, tra le tante la Kraft (distrutte tonnellate di formaggio cremoso), la Nestlé (2,7 tonnellate di barrette al cioccolato) e la Kentucky Fried Chicken, per violazione delle regole sull'utilizzo di medicinali per l'allevamento di polli.
Per quanto riguarda l'Ikea, nei "Chokladkrokant" è stata rilevata una discreta presenza di colibatteri, normalmente spia di una contaminazione fecale, anche se questa potrebbe non esserci stata. Un portavoce dell'azienda ha sottolineato come la concentrazione di batteri rilevata "non ponesse problemi per la salute" ma resta necessario capire come possa essere avvenuta la contaminazione.

Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 25/02/2013 17:32:58 (IP: xxx.xxx.193.161)
Quote:
preparate in svezia
Carne di cavallo
in polpette Ikea
vendite anche in Italia
Gli ispettori della Repubblica Ceca hanno trovato carne di cavallo nelle polpette preparate in Svezia per il gruppo Ikea.

Bobrock


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/11/2012 15:18:25 (IP: xxx.xxx.137.139)
bel link messo,visto che si parla degli anni 80 della dittatura di honecker
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/11/2012 02:36:48 (IP: xxx.xxx.177.214)
Vabbè questa si deve mettere per forza
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 15/11/2012 15:30:51 (IP: xxx.xxx.177.214)


Facemele murì su post...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 15/11/2012 15:29:07 (IP: xxx.xxx.177.214)
Cmq a me Ikea sta sul c. x motivi personali, che non sto neanche ad elencare...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 15/11/2012 15:25:21 (IP: xxx.xxx.177.214)
Niente, mi riferivo alle pubblicità... Oltre a proportele ovunque (televisione, internet, cartelloni), te le fanno passare pure come se fosse una cosa da fare x forza, assolutamente "in"... dove tutto il resto è fuori moda e non merita considerazione... quando (ad esempio) un'antica camera da letto italiana di 100 anni fà vale per tutto il loro stabilimento
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 14/11/2012 10:35:05 (IP: xxx.xxx.95.159)
scusa el treble, non ho capito che intendi
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/11/2012 17:17:47 (IP: xxx.xxx.180.163)
Più che una persecuzione un lavaggio del cervello
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/11/2012 12:03:53 (IP: xxx.xxx.193.161)



visto in TV
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/11/2012 11:33:40 (IP: xxx.xxx.95.159)
oh, cmq è una persecuzione, mò sta benedetta ikea!
al mercato sabato mi avvicino a una bancarella che vende casalighi e sento che l'ambulante dice a una signora che le posate che sta guardando le ha comprate a stock a una fabbrichetta che le produce per Ikea!

me ne sono tornata a casa
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 07/11/2012 13:58:17 (IP: xxx.xxx.127.77)
E certo, poi i riparatori della domenica non possono tenersi più gli oggetti commissionati per mesi
Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 07/11/2012 08:47:39 (IP: xxx.xxx.101.59)
El Treble, sono sicuro che se una cosa del genere diventasse di moda, i fondamentalisti troverebbero comunque un motivo per cui gli starebbe sul cazzo
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 20:34:24 (IP: xxx.xxx.193.155)
Quote:
dietro i prodotti c'è scritto "Qualità e designer svedesi - made in china"


Non c'è scritto made in "P.R.C."? Azz, stanno indietro allora...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 20:31:33 (IP: xxx.xxx.193.155)
Si scrive Cafè, e si legge cafè
Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 20:15:55 (IP: xxx.xxx.177.90)
Ok, l'ho trovato al primo tentativo
eccolo
Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 20:14:09 (IP: xxx.xxx.177.90)
Ho letto tempo fa di un bar ad Amsterdam dove si incontra gente che offre servizi di riparatura.
Nel senso, tu sai aggiustare i frigoriferi, io le radio ci ncontriamo nel bar, tu mi aggiusti il frigo rotto e io ti aggiusto la radio... Ora non ho tempo di cercare su internet, se mi ricordo più tardi posto il sito
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 15:05:43 (IP: xxx.xxx.14.2)
Quote:
e poi che ti chredi, scusa, che se un lettore DVD lo paghi 500 euro al posto di 15 hai garanzie di eticità dell'azienda produttrice??


no, e infatti: Ci sono sacche di mercato minori che sono controllabili e ci si può spostare su queste per i proprio acquisti, soprattutto in determinati settori come quello alimentare o l'utilenseria di base. Ci sono settori i cui acquisti si possono monitorare e controllare senza essere integralisti, ma sapendo un attimo dosare le proprie necessità, i propri acquisti, ecc.
Se si riesce ad erodere il consumo di bassa qualità/costo in determinati settori, si può poi pensare di rompere le resistenze di settori più grandi. Cina, Ikea, ecc. esistono perchè glielo permettiamo noi. Perchè sono decenni che ci educano al consumo e che ci fanno desiderare sempre più cose, sempre diverse, sempre nuove (guai a riparare!) e sempre più alla portata di tutti. Ridefinire le proprie esigenze nell'ottica del di meno, più duraturo, riparabile, ecc. sconfiggerà tutte le Cina di questo mondo. E con essa, tutte le Ikea e compagnia cantante.
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 13:01:20 (IP: xxx.xxx.95.159)
ah Trodat, grazie
se vorrai dare pure tu il tuo contributo alla discussione, ti leggerò con interesse!
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 12:58:17 (IP: xxx.xxx.95.159)
il mobiletto che mi serviva in realtà era un tavolinetto/comodino e non ho provato a farmi fare nessun preventivo da nessun artigiano
ma i mobili di bagni me li ha fatti il falegname, alcuni armadi me li ha restaurati un altro artigiano, le poltrone le ho fatte rifare dal tappezziere, la scrivania me l'ha fatta uno scultore ...per cui certo che vado a chiedre prima anche agli artigiani
ma per esempio le tende mi costavano un pcchio della testa e alla fine ho messo delle tendine onestissime che ho preso a Ikea e pure il tavolinetto
io dico solo che non mi vergogno e che non mi sembra socialmete grave andare a comprarsi alcune cose nè a ikea nè a decathlon nè in altri grandi colossi del genere
anche perchè Atelkin è troppo difficile se non impossibile essere così consapevoli e coerenti...si rischia l'integralismo!!!!!!!!! e poi che ti chredi, scusa, che se un lettore DVD lo paghi 500 euro al posto di 15 hai garanzie di eticità dell'azienda produttrice??
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 11:25:59 (IP: xxx.xxx.14.2)
Appunto Crasso. Esperienza identica la mia.
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 11:03:22 (IP: xxx.xxx.193.161)
Quote:
Ps. il mobiletto Ikea che dovevi prendere hai provato a fartelo preventivare da un artigiano locale? Sei sicura di pagarlo così di meno dal colosso svedese?


io l'ho fatto e vi assicuro che il mobiletto fatto dall'artigiano e molto più solido e fatto meglio perché non è in truciolare ma in medio denso. Il mobiletto, in realtà 3-4 mobiletti, sono stati realizzati su misura, verniciati del colore che volevo io.




questo mobile è costato meno di un altro che ho comprato all'Ikea ma che era in truciolare e di un colore nero in una vernice che piano piano sta sbiadendo.
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 10:46:51 (IP: xxx.xxx.14.2)
Non comprando Ikea e non servendomi di Amazon, come di molto altro, come dovrei rivolgermi a chi invece li utilizza se non con il "voi" o "gli altri"? Così come chi accusa il sottoscritto, giustamente, di utilizzare determinati servizi, aziende, ecc.

Detto questo, premessa doverosa onde evitare fraintendimenti da pulpito, il punto è uno soltanto Mida: sapere quello che si fa. Nel senso, tu come me e come tutti, in questo libero mercato delle merci e degli uomini, sei siamo e sono liberissima/o/i di acquistare dove, come, quanto, quando di meglio credi. L'acquisto del prodotto però, anche se non esplicitato, sottende SEMPRE accettare la storia di quel prodotto perchè il prezzo, il valore, ecc. dello stesso mi devono sempre far capire cosa trovo dietro. Non posso pretendere di acquistare un Lcd a 24 pollici a 99 euro senza credere che dietro ci siano magazzinieri pagati 2€/ora dal distributore o 14enni vietnamiti che ne compongono i microchip. O non posso prendere un Jeans da Zara a 9 euro prodotto in Cambogia e non provare a sapere quello che si muove dietro. Tu mi dirai: "sono tutti così i prodotti che troviamo". Io ti rispondo: "vero, ma non necessariamente". Ci sono sacche di mercato minori che sono controllabili e ci si può spostare su queste per i proprio acquisti, soprattutto in determinati settori come quello alimentare o l'utilenseria di base. Se ti serve un coltello, faccio un esempio, cosa ti cambia pagarlo 1 € da Ikea o 3 € in una posateria artigianale dove posso anche provare a cifrare la materia prima? Nell'ottica economica di una vita, sinceramente, nulla.

Tutta questa manfrina per dire che se uno paga poco una cosa deve avere sulla coscienza, sempre, i perchè di quell'acquisto a basso costo, senza pararsi dietro lo scudo del "non me lo posso permettere".

Ps. il mobiletto Ikea che dovevi prendere hai provato a fartelo preventivare da un artigiano locale? Sei sicura di pagarlo così di meno dal colosso svedese?
Trodat

Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/11/2012 10:34:53 (IP: xxx.xxx.146.148)
Mida concordo in pieno, non ho modo di argomantare ulteriormente ma ti volevo dire Brava!
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 05/11/2012 18:12:13 (IP: xxx.xxx.95.159)
sono le cooperative che molto spesso schiavizzano i loro "soci-lavoratori"...ovvio che sono le aziende che se ne servono che vanno altrettanto stigmatizzate, sono d'accordo.
ma mi chiedo se sappiamo quanti e quali aziende usano e si rivolgono a cooperative per gestire i magazzini, per i servizi di facchinaggio e per altre attività a latere..........
io i coltelli li ho comprati a Ferri (ora euronics) per dire, no....forse erano guzzini, forse no chi se lo ricorda...chissà se l'azienda che produce quei coltelli è linda e pinta...
magari lealtre posate le compro a otello, alla bancarella il sabato mattina al mercato...ma anche lì: da dove provengono?
anche se poi, ate, quando si ha l'atteggiamento scacante delle "VOSTRE case tutte uguali..per farVI comprare i coltelli a 1,99.." mi cascano un po' le braccia, se devo essere sincera
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 05/11/2012 16:54:50 (IP: xxx.xxx.14.2)
Mi sembra normale.
Per farvi pagare 1,90 € due coltelli, marginare il 900% e rendere le vostre case una uguale all'altra, beh: qualcuno ci deve pur rimettere, no?
Come quell'altra fenomenata di Amazon i cui magazzinieri sono il simbolo del ritorno allo schiavismo.
Ahinoi, per un euro in meno sull'ultimo lampadario di design il grosso delle persone picchierebbe anche la madre.
Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 03/11/2012 01:17:54 (IP: xxx.xxx.208.17)
proteste davanti a IKEA di Piacenza
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 18/10/2012 06:53:27 (IP: xxx.xxx.38.111)
ragazzi non lo risalite sto post che gli fate solo pubblicità a sta cazzo di ikea
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 18/10/2012 06:52:33 (IP: xxx.xxx.38.111)
.
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 18/10/2012 01:27:13 (IP: xxx.xxx.38.111)


...
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 18:13:49 (IP: xxx.xxx.95.159)
ah ok!!

Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 18:08:39 (IP: xxx.xxx.30.130)
Te te a ddi'... che non è bello ciò che è bello, ma è bello che bello che bello! (cit. Nino Frassica)
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 18:01:56 (IP: xxx.xxx.95.159)
su questo punto non ti ho cpaito...
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 17:52:45 (IP: xxx.xxx.14.2)
Quote:
ma questo è un tormentone falso
sta pieno di tamarri e grezzi a ikea



Purtroppo il concetto di bellezza è diventato talmente individuale da risultare autocelebrativo ed autosentenziato. E per questo, sentirsi belli (o altri sinonimi più o meno territoriali) risulta una questione personale, interna.
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 17:42:16 (IP: xxx.xxx.95.159)
eia però pure tu co' sta storia che andare a ikea fa fico!!
ma iààà
ma questo è un tormentone falso

sta pieno di tamarri e grezzi a ikeacome in tutti i centri commefrciali in genere

cmq rimango dell'idea che su tutti i fronti non si può pretendere la presa di responsabilità da parte di aziende private. tanto più se per primo lo stato italiano paga (QUANDO PAGA) a 600 gg
quindi sto bel triitorio dove producono e vivono è quello che hanno trovato..magari ti dò ragione e dico anche che è quello che hanno contribuito a creare
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 17:23:20 (IP: xxx.xxx.14.2)
Quote:
visto che nn possiamo secondo me pretendere da una azienda privata di adottare politiche di sensibilizzazione ad alcunchè

Perchè allora chiedere all'Ilva di ridurre le emissioni? Perchè chiedere a Marchionne di non andare in Serbia? Perchè vi sensibilizzate su questi temi come se ecologia e nazionalità del prodotto fossero più importanti o degni di considerazione?
Le grandi aziende, TUTTE, devono assumersi delle responsabilità SU TUTTI I FRONTI nei territori dove vivono, producono o semplicemente operano perchè è sul territorio che prendono manodopera, risorse, ecc.

Quote:
ma non ritengo debba essere compito di ikea o chi per essa mettere in campo azioni che premiano intelligenze o che influenzino al bello le masse.

Ti ho risposto col primo punto.

Quote:
questi sono compiti degli stati.

Stati che diventano SCHIAVI di queste aziende in nome di qualche misero posto di lavoro o di subappalti a prezzi ridicoli e pagamenti vergognosi (sai a quanti gg. pagano sti feroci dell'Ikea?).

Ripeto, al netto delle belle parole e del mobiletto che ci fa sentire fighi e alla moda, realtà del genere fanno più male che bene al territorio che le ospita e al mondo in generale. Che poi da qui al dire "no, non ci vado" ne passa di acqua, e infatti siam tre gatti a non andare e milioni di altri ad andarci, invece. Per cui ... buona vita a tutti.
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 17:01:54 (IP: xxx.xxx.95.159)
La posizione dominante di mercato, imposta secondo regole che non valgono per tutti ma solo per determinati colossi (Ikea qui, altri altrove), non significa "limitarsi a vendere" ma creare un mercato di desideri e di interessi che va al di là della semplice scelta di acquisto. Significa immettere sul mercato prodotti uniformati ed uniformanti che alla lunga non premiano le intelligenze, degli acquirenti come dei competitor di livello più basso

ok Atelkin, intanto ( e te lo chiedo davvero, non come provocazione) quali sono queste regole che valgono solo per determianti colossi?
per l'immissione di prodotti uniformati e uniformanti che non premiano intelligenze, ti dò certamente ragione, ma non ritengo debba essere compito di ikea o chi per essa mettere in campo azioni che premiano intelligenze o che influenzino al bello le masse.
questi sono compiti degli stati. non possiamo delegare ad altri nostre responsabilità.
è come quando al bambino maleducato si oppone l'argomento che la scuola non fa abbastanza......ma magari sono i genitori che per primi non fanno il loro dovere,no?

tornando a ikea, vedi come per esempio in arabia saudita si stata ikea ad adeguarsi al loro modo (dimmerda, aggiugerei ) di pensare e di vedere il mondo???
mica si so' fatti "gli svelti" dove non era il caso di farsi gli svelti??!!!
e questo perchè ?
perchè evidentemente là c'è un modo (per molti versi imposto) di pensare e di essere
se in europa o in italia ci fosse una popolazione che non abbocca, ikea vendrebbe meno oppure venderebbe altro.
se in europa ikea vende monnezza (sempre secondo te, in ogni caso) non vedo perchè devo rimproverarla, visto che nn possiamo secondo me pretendere da una azienda privata di adottare politiche di sensibilizzazione ad alcunchè
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 16:19:13 (IP: xxx.xxx.14.2)
Stima che è reciproca, Mida.
Detto ciò: non si limita a vendere cose. La posizione dominante di mercato, imposta secondo regole che non valgono per tutti ma solo per determinati colossi (Ikea qui, altri altrove), non significa "limitarsi a vendere" ma creare un mercato di desideri e di interessi che va al di là della semplice scelta di acquisto. Significa immettere sul mercato prodotti uniformati ed uniformanti che alla lunga non premiano le intelligenze, degli acquirenti come dei competitor di livello più basso. Realtà come Ikea fanno bene solo a se stesse, e fanno male a tutto il sistema produttivo europeo, nonchè a chiunque decida di rifornirsi da loro alimentando tale sistema.
Piuttosto, perdete un'oretta in più, andate da un artigiano, disegnate "con lui" ciò che volete e incentivate il sistema produttivo locale, fatto di pezzi unici e non di stampati da pressofusione spacciati per fine design minimal.
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 16:04:26 (IP: xxx.xxx.95.159)
ho fatto un macello!

(cmq per la pizzica e i balli latinoamericani sono d'accordo )
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 16:02:44 (IP: xxx.xxx.95.159)
Quote:
Ha uniformato lo stile di vita delle persone, rendendo i loro spazi abitativi freddi, ripetitivi e soprattutto uguali


scusa Atelkin, semmai chi si è arredato la casa così
, ha reso gli spazi freddi, ripetitivi e uguali
non ikea
che si limita a vendere cose
non è mica il braccio armato dei kmer rossi che deportavano i cambogiani in mezzo alle campagne e li costringevano a zappare per tutta la vita!!! nemmeno ikea ti preleva dal mercatino dell'usato e ti catapulta nella corsia dei tappeti da bagno!
a meno che tu non intenda dire che la pubblicità e che tutte le attività di marketing che -secondo me legittimamente- svolge ikea siano dei mezzi illeciti, antidemocratici e incivili.
nel qual caso, vabbò.......
devi ancora metabolizzare la rivoluzione industriale!!!

parlo sempre con grande ironia e stima, lo sai!
Atelkin33


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/10/2012 15:15:16 (IP: xxx.xxx.14.2)
Ovviamente mi trovo d'accordo con l'amico Hafis.

Aggiungo alla discussione soltanto una norma di buona civiltà: alla costituzione italiana mancano solo alcuni principi fondamentali per renderla moderna e di grande respiro sociale, cioè:
- vietare la pizzica al di fuori dei confini del Salento;
- vietare i balli latinoamericani su tutto il territorio;

e soprattutto:
- vietare la vendita, produzione e soprattutto glorificazione estetico-funzionale dei prodotti Ikea ed Apple.

Parleremo della prima solo per questioni di inerenza al post: Ikea ha diffuso, con i suoi prodotti fino-economici e con il suo spirito residuato anni '80 "self made man", una concezione volgare e popolare del design, riducendo l'oggettistica unica dei prodotti artigianali o paraindustriali a commercializzazione all'ingrosso dell'estetica e del gusto, trasformando le case occidentali in contenitori di concetti minimal e monocolore, con materiali di qualità infima e bloccando sul nascere la creatività tipica dell'arredamento domestico. Ha uniformato lo stile di vita delle persone, rendendo i loro spazi abitativi freddi, ripetitivi e soprattutto uguali, distruggendo il patrimonio individuale ed artigianale del grosso del sistema produttivo del legno del nostro paese, prendendo tali aziende per la gola e facendo loro ristrutturarsi in un mercato da guerra del prezzo senza idee.

No all'Ikea.
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 15/10/2012 16:46:29 (IP: xxx.xxx.193.161)
pare sia ancora argomento di discussione fra le donne
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 08/10/2012 15:12:20 (IP: xxx.xxx.138.10)
Fortuna non omnibus aeque
O Professore

Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 08/10/2012 11:20:00 (IP: xxx.xxx.175.48)
Quote:
La scenetta è quasi da Mulino Bianco, una famigliola che di prima mattina si muove in un bagnetto superattrezzato, con mamma e figlio grande che si lavano i denti e il papà che asciuga il piccolino.
Immagine innocente se non edificante da catalogo Ikea che però non è piaciuta al mercato dell’Arabia Saudita che ha preteso che la mammina in pigiama fosse cancellata dalla fotografia, e solo così ha dato via libera al catalogo locale.

Le donne là non devono lavorare, viaggiare o studiare senza il permesso dei padri o dei mariti, e di guidare l’automobile non se ne parla: meglio dunque addirittura non farle vedere proprio per non accendere spiriti e idee di destabilizzante indipendenza.

Eliminata dunque con la gommina del Photoshop la mamma troppo occidentale, sbianchettata come si diceva un tempo a proposito delle fotografie staliniane, dove si voleva riscrivere la storia nel modo più gradito al potere di turno. Qui più che di riscrivere la storia, si spera proprio di riuscire a tenerla fuori dai confini, impedendo che il vento del cambiamento arrivi anche attraverso un innocente quadretto di famiglia.
Pecunia non olet , ma colpisce che l’Ikea, colosso del gusto medio occidentale in fatto di arredamento, abbia aderito alle richieste saudite (per quanto profondendosi in scuse ufficiali e promettendo di cambiare la sua politica aziendale verso i nuovi mercati), accettando di modificare il suo catalogo da 200 milioni di copie nel mondo, stampato in 62 versioni perlopiù identiche, salvo piccole modifiche estetiche e di colore, a seconda dei gusti dei vari Paesi. Tanto più che proprio l’azienda svedese con le sue pubblicità degli ultimi tempi si era messa su una linea almeno apparentemente provocatorio-progressista, un po’ alla Benetton.

«Siamo aperti a tutte le famiglie» recitava un manifesto in cui si vedevano due uomini di spalle che si tenevano per mano mentre con l’altra reggevano il classico borsone di plastica gialla con manici in tela bluette: ed era la campagna Ikea con cui a marzo 2011 l’azienda lanciava il nuovo negozio di Catania. Carlo Giovanardi aveva definito l’operazione «offensiva e contro la Costituzione», e se giustamente in quel caso l’Ikea aveva badato poco alle rimostranze del sottosegretario, ribadendo di essere contro «ogni discriminazione di razza, genere, religione, età o orientamento sessuale».

Come mai adesso si piega alla politica dei due pesi e due misure, facendo marcia indietro appena l’Arabia Saudita fa muro con i suoi pregiudizi? Perché procede a corrente alternata? Rigida a buon mercato con i Paesi tolleranti dell’Occidente, fulmineamente prona di fronte agli urticanti oscurantismi che provengono dall’Altro Mondo?

È di dieci giorni fa un altro incidente di percorso, questa volta nella Russia di Putin, dove l’Ikea ha ritirato dal suo sito Web la foto di quattro ragazzi in passamontagna seduti sul sofà, perché l’immagine che poteva essere considerata un messaggio di sostegno alle tre ragazze imprigionate del gruppo punk Pussy Riot. Speriamo che adesso non venga il turno della Cina, e che i ritocchi ai cataloghi non diventino sempre meno estetici.

Voi come vi sareste comportati nei panni dell’Ikea? Un’azienda che opera nel mondo non ha solo responsabilita’ di quote rosa, ma molto piu’ ampie nei confronti delle donne: da compratori avete sentimenti diversi da oggi verso il mondo Ikea?



pecunia non olet...
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 03/10/2012 18:19:03 (IP: xxx.xxx.193.161)
Quote:
Ikea, calano per la prima volta le vendite in Italia
Meno 2,6% di incassi.
Fanno eccezione cucine, bagni e mobili da esterno. «In Italia tempi lunghi per aprire nuovi store»

Ikea chiude l'anno commerciale 2011-2012 con 1.598 milioni di euro di fatturato in Italia, in calo del 2,6%. È il primo segno meno dall'arrivo nel nostro Paese nel 1989. Fanno eccezione alla flessione le cucine (+1%), l'arredo bagno (+8%) e i mobili per l'esterno. L'Italia, con 20 negozi e 46 milioni di visitatori, è al quarto posto nelle vendite e al terzo posto tra i mercati fornitori del gruppo svedese (con l'8,24% degli approvvigionamenti).

SPAZIO PER CRESCERE - Ikea si conferma «il più grande acquirente di mobili italiani nel mondo», spiega l'amministratore delegato di Ikea Italia, Lars Petersson. Per rispondere alla crisi il gruppo prevede in tre anni 400 milioni di investimenti e, da subito, l'avvio del negozio on line. Il primo ottobre è partito il sito Ikea compra on line in Val D'Aosta, Piemonte e Liguria e si estenderà gradualmente alle altre regioni fino al 21 novembre. Per fine 2013 è prevista l'apertura del negozio di Pisa con un investimento di 62 milioni. Ne seguiranno altri, tra cui il terzo punto vendita di Roma in zona Pescaccio, così come il rinnovamento di alcuni di quelli esistenti. I dipendenti in Italia sono 6.243, dei quali l'89% è assunto a tempo indeterminato e il 67% è part time. A questi si aggiungono 1800 posti dell'indotto. «In Italia, abbiamo una quota di mercato del 7-8%. Siamo all'inizio, c'è ancora spazio per crescere», ha detto Petersson in conferenza stampa.

PROBLEMI BUROCRATICI - Sull'apertura di nuovi store nel nostro paese, il colosso svedese ha fatto però sapere che in Italia i tempi sono il doppio rispetto al resto d'Europa. Lars Petersson, in conferenza stampa sul nuovo negozio di Roma ha spiegato: «Da sette anni abbiamo un bellissimo progetto con 715 milioni di investimenti. Speriamo tanto di poterlo realizzare - ha detto - Cosa succede non lo so, questa incertezza è inaccettabile, ancora peggio dei tempi lunghi». Tra le possibili vie d'uscita dall«'inerzia burocratica» di Comune e Regione, l'azienda propone l'esempio di Pisa dove «la Regione si è fatta sportello unico» e «a quindici mesi dalla licenza a costruire viene posata la prima pietra».

Redazione Online3 ottobre 2012 | 17:58

Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 01/10/2012 19:47:15 (IP: xxx.xxx.193.161)
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 25/09/2012 12:55:14 (IP: xxx.xxx.95.159)
pepè, mo non per dire........ma pure io a casa mia c'ho COSE ABBINATE E PERSONALIZZATE DA ME!!!!!!!!!!!

tu c'hai tutto etnico? nn credo
se uno si arreda tutta la casa ikea è un conto.......ma se ci compri ddù cose nn sei nè minimalista nè altro di "strano"!
ma non mi dilungherò più sull'argomento, sennò poi sembra che la butto sul personale...
Pepetta


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 25/09/2012 12:33:09 (IP: xxx.xxx.180.2)
Quote:
Con gli stipendi che girano, Pepetta, non è che ci si possa permettere il rococò...


a me li ti di????? Allora a casa ho un tavolino etnico in legno massello pagato 50 euri................uno spechio grande quanto una parete altri 50 euri.........tavolo e 4 sedie 145 euri...........IL TUTTO ABBINATO E PERSONALIZZATO DA ME... e soprattutto nn necessitano di stringere le viti di tanto in tanto come si consiglia di fare ai mobili ikea....
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 25/09/2012 09:58:11 (IP: xxx.xxx.95.159)
ah ma perchè ikea propone il minimalismo?
quanda ne sapete!
poi passo io per la radical chic che va a ikea!!

cmq il buon vecchio mr home è sempre il number one!!
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 25/09/2012 01:06:58 (IP: xxx.xxx.193.82)
Quote:
che tristezza il minimalismo.........................tutto uguale e senza anima!!!
Mr Home


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 24/09/2012 23:28:19 (IP: xxx.xxx.209.173)
Con gli stipendi che girano, Pepetta, non è che ci si possa permettere il rococò...
Pepetta


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 19/09/2012 18:57:57 (IP: xxx.xxx.180.2)
che tristezza il minimalismo.........................tutto uguale e senza anima!!!
Jena Plissken


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 19/09/2012 04:09:06 (IP: xxx.xxx.254.185)
Cmq le polpette sono buone! Molto simili alle pallottine per il brodo di Natale
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 18/09/2012 09:39:29 (IP: xxx.xxx.193.161)



dietro i prodotti c'è scritto "Qualità e designer svedesi - made in china"

El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/09/2012 20:44:58 (IP: xxx.xxx.127.72)
inzomma i si date a magnà pè nu mese a Swedenborg...
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/09/2012 18:05:48 (IP: xxx.xxx.193.161)
comprate 3 lampade, tappeto e cosette varie

ho anche pagato un caffe a prezzo normale ma faceva schifo
Lucacanali


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/09/2012 17:47:28 (IP: xxx.xxx.136.73)
Che mentalita' provinciale..........tutti a sparare su IKEA..............io mentre dico di piu', magari avessimo anche un grosso LIDL, per chi non lo sapesse e' un colosso tedesco della GDO...............qui' nella Padania indipendente tiene parcheggi a 4 piani stracolmi.........prezzi invidiabili e ci sono anche prodotti di marca.......non come certi discount nostrani che il nome del prodotto non riesci nemmeno a pronunciarlo......P.S. Sommo Von mi complimento.....ma la machina te' quale era????
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/09/2012 15:45:08 (IP: xxx.xxx.95.159)

Uanasgheps


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 17/09/2012 15:13:19 (IP: xxx.xxx.44.63)
100 !!!

Ciusi


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/09/2012 09:49:13 (IP: xxx.xxx.179.204)
Grazie, Mida
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 12/09/2012 11:58:33 (IP: xxx.xxx.95.159)
muà, vabbò
il tavolinetto me lo sonno montata io, sì erano 4 pezzi in tutto ci ho messo (IO) 10 minuti, Crasso
le polpette invece erano già cotte

l'iperborea mida passa e chiude!
Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 21:34:53 (IP: xxx.xxx.26.14)
...facciamo un esempio anonimo, così da non urtare sensibilità iperboree...



...questa MONNEZZA di truciolare impiallacciato costa DUECENTO euro...

è difficile che si trovi qualcun altro che offra roba così ai prezzi dell'Ikea, perché nessuno se la comprerebbe dentro a un mobilificio normale, e meno ancora se costasse 50 euro...
...è una moda come un'altra; solo che questa è particolarmente odiosa per la pelosità e untuosità delle sue campagne commerciali e della sua filosofia fintoambientalista...
Jena Plissken


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 21:21:01 (IP: xxx.xxx.225.6)
Il tavolino l'ho comprato! 8 euro, lo uso per mettere il portatile davanti al divano! Bellissimo!
Hanno pure censurato la pubblicità in tv, perchè c'erano ddu ummene sul letto matrimoniale! Adesso la faccio io la foto e la metto qui
Bobrock


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 20:06:55 (IP: xxx.xxx.109.135)
scusate ,ma ci sono in zona negozi che offrono roba a quei prezzi come ikea?

ditelo,almeno si boicotta e finisce tutto questo casino
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 18:52:58 (IP: xxx.xxx.193.161)
ma il tavolinetto te lo sei dovuto montare da sola?

la polpetta era già cotta o te la sei dovuta cuocere tu?
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 17:45:28 (IP: xxx.xxx.95.159)
vedo che ti agganci sempre ad altre frasi per deviare, hafis
e anche in maniera piuttosto banale, rilevo.
questa di non mi aspettavo niente da te, Mida, proprio da chierichetto CL

non volevo di certo monpolizzare il post. ho solo intenzione di dire quello che mi sembra giusto dire. e se il post prende pieghe lontane da quelle iniziali, non è mai "colpa" di una sola persona.se ci siamo dilungati, ci siamo dilungati. credo io.

cmq, ci dai delle info sul sig K e sui suoi paradisi fiscali...ok
quindi?
ci suggerisci qualcosa?
tipo boicottaggio di questa azienda?

Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 16:24:36 (IP: xxx.xxx.26.14)
Quote:
dopo sta bella scita, che ti aspettavi? gli applausi?


da te non mi aspettavo niente, Mida...

io non ho espresso alcun giudizio su di te, ma solo sui prezzi dell'Ikea, che sono in argomento di post; il post si chiama "Ikea", non "Mida"...

quindi chiudiamola qui, e continuiamo, se possibile, a parlare di Ikea e della sua prosopopea scandinava

aggiungo a tal proposito che il signor Kamprad ha spezzettato la sua creatura in un caleidoscopio di
paradisi fiscali , cosicché gli è ancora più facile abbassare i prezzi delle pallottine...


Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 15:44:11 (IP: xxx.xxx.95.159)
vedi hafis?
la generazione ikea, qualunque cosa essa sia secondo te, non è roba che puoi affibbiarmi, sempre per tua regola e informazione
ed è inutile che mi vieni a dire tolleranza e apertura di vedute...sarò anche intollerante o antiquata, ma non di certo potresti dedurlo da ciò che ho scritto; mentre il tuo modo di fare in quest'occasione è stato senza dubbbio sgarbato e supponente, scrivendo che quel "fantastico" tavolino di ddu pezzi di legno ngi val 100 euro (92 per la precisione) e asserendo che mi sarei magnata delle pallotte di topo muschiato.
dopo sta bella scita, che ti aspettavi? gli applausi?
la bilancia la vendono anche mondo convenienza o brico o ad altobelli...puoi comprarla dove più ti aggrada, ma sempre che te l devi andà a comprà
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 15:27:09 (IP: xxx.xxx.95.159)
quelle pallottine erano buone. mittl accom vù t'avess piaciut pure a te
ah, e grazie per aver fatto la concessione di dire che ognuno si po' ccattà la rob adò iè par mi sento meglio, adesso!

della frase ambigua mi sono accorta il secondo dopo aver inviato il post

ps ikea sta piena zeppa di cacate immonde, non stiamo scoprendo l'acqua calda e non ho mai detto il contrario, ma insisterò fino alla morte nel dire che per qualche cosa c'ha delle soluzioni superaccettabili a prezzi più che ragionevoli e se ci vai all'ora di pranzo di venerdì (nn tutti gg) ti magni delle pallottine con le patatine fritte a 2 euro in un ambiente pulito e confortevole.
che nn equivale a dire ikea è il paradiso terrestre e si mangia la manna che cade dal cielo
Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 15:24:36 (IP: xxx.xxx.26.14)
Quote:
magari a te a la casa te, sse cafonat ti ci piac...-faccio un commento degno del tuo


ci hai messo molto di tuo, Mida...

io mi ero limitato a sottintendere che il "tavolino" non ce li vale, cento euro...

...non sai che la generazione Ikea è nota per la sua tolleranza e apertura di vedute?



Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 15:17:10 (IP: xxx.xxx.30.130)
Per rimanere in topic, ribadisco, per me lu magna' Ikea fa schife, ogni tanto pure io mi magno le schifezze, ma di certo non vado dicendo ca mi so magnate na cosa buonissima

Per quanto riguarda la produzione (di mobili, non di cibo ), il fatto è che Ikea detta degli standard e dei margini di profitto, se ce la fai sei dentro e guadagni un bel po' di soldi.
Quello che paghi è la loro rete di distribuzione, il loro processo di standardizzazione qualitativa e l'eccellente logistica.

Il design è un'altra cosa, la roba Ikea è carina, ma non bella. Se vuoi roba bella, per prima cosa devi avere gusto e occhio, perché Ikea vende pure munnezza sia dal punto di vista qualitativo che estetico, poi puoi comprare dove ti pare

Anzi in realtà, le cose più interessanti se hai tempo e passione, le trovi nei mercatini di roba usata, e qui in Germania, anche per strada (dove qualcuno sta buttando via dei mobili)

per quanto riguarda...
Quote:
visto che l'asta non è centrale, per cui lo posso inserire (nn so se mi so' spiegata )

Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 15:10:18 (IP: xxx.xxx.95.159)
ciusi, è alto 62 cm

Ciusi


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 12:38:54 (IP: xxx.xxx.254.69)
Mida, quant'è alto quel tavolinetto? C'è Divo che mi sta togliendo la vita per una roba così ma non si sa che va trovando




Divo, peró i giretti il sabato e la domenica per i centri commerciali te li vai a fare da solo che io il week-end ho da andare a con le amiche
Appresse


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 12:15:15 (IP: xxx.xxx.41.49)


mida, che devo dirti, a me spiace che tu abbia preso il mio intervento sul piano personale. la mia osservazione non era diretta all'utente Mida che mangia questo e quello o compra questo e quello per la sua casa ma a vedere 6 polpette a meno di 2 euro mi domando: da dove provengono gli ingredienti? che ha mangiato quest'animale? quanti e quali medicinali gli hanno somministrato? idem per gli altri alimenti. ecc ecc. ovviamente il discorso mica si può applicare solo all'ikea e comunque a seguirlo andiamo off topic.
secondo me hafis, nei suoi interventi precedenti, ha focalizzato un punto di vista imprescindibile sulla questione. leggetevi questo.

Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 11:06:42 (IP: xxx.xxx.95.159)
ah e a proposito
a ikea si venn pure nu sacc di vilangel...accattevl e ietv a pesà!!!!!!!!!!!!
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 10:56:38 (IP: xxx.xxx.193.161)
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 10:06:34 (IP: xxx.xxx.95.159)
hafis vedi di farti MOOOOOOOOOOOOOOOLTO meno lo sveltarello del piffero
se il mio comodino a cento euri ti fa cacà, sei liberissimo........ma addirittura di venirmi a sbeffeggiare sul forum per un mio acquisto a te non gradito mi sembra un tantinello scortese e davvero gratuito. non è che si deve e si può sempre dire quello che si pensa, mo te lo comunico. cerrte considerazioni personali tel e puoi tenere per te, anzi te l'avessa proprie tinè pì te

inoltre, nel merito, quel tavolino è composto da un solo disco di legno il pezzo di sopra è di vetro satinato e la forma mi consente di ficcarlo sotto il divano, visto che l'asta non è centrale, per cui lo posso inserire (nn so se mi so' spiegata )
mo non è che ho girato in lungo e in largo per sto mezzo tavolinetto, ma per quel po' che sono andata in giro, di quell'altezza e di quella grandezza e di quel PREZZO non ho trovato niente. li tavulinitt da sala d'aspetto di dentista sono pieni i mobilieri (magari a te a la casa te, sse cafonat ti ci piac...-faccio un commento degno del tuo- ) e costano pure cari. altro che i miei 100 euri

non capisco e non apprezzo per niente il vostro reazionario modo di commentare e di parlare in questo tread
mi riferisco a te, hafis, e ad appresse
al quale dico che la merda non sono abituata a mangiarla, ma me ne accorgerei se me la propinassero a ikea o altrove

e mo basta, che vi ho dato pure troppa confidenza

quanto sarei curiosa di vedervi in faccia
Animamundi


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 08:05:06 (IP: xxx.xxx.61.147)
Quote:
composto di ben due dischi di legno e un tubo di ferro


Hafis



Tu NON paghi il materiale, tu paghi l'idea...
Non capisci le meraviglie del fantastico mondo del design minimalista?

Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 07:43:42 (IP: xxx.xxx.26.14)
...se poi ci metti che Mida questo fantastico "tavolino"



composto di ben due dischi di legno e un tubo di ferro, l'ha pagato quasi cento euro, ti renderai conto di come Ikea possa comodamente vendere pallottine di topo muschiato a un prezzo così basso...



Animamundi


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/09/2012 06:58:02 (IP: xxx.xxx.154.227)
Appresse

io pensavo invece fosse ovvio che nelle economie di mercato, se compri una cosa la paghi un tot, se ne compri 10 invece ti fanno uno sconto (e quindi la paghi meno) e se ne compri a quintali il prezzo è ancora inferiore...

Il ragionamento che fai tu è giusto se lo applichi al singolo negozio/ristorante locale.
Ma pensa al gruppo Ikea e a quanto è grosso !

E 'chiaro che ha un potere d'acquisto presso i suoi fornitori ben diverso da quello che c'hai tu io o un ristorante qualunque no? Ecco perchè può permettersi di vendere le pallotte a 1 euro e 99...

Si chiama economia di scala.




Briskio


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 22:24:22 (IP: xxx.xxx.193.118)
scusate volevo solo precisare che in Italia abbiamo una delle più rigide normative di controllo per la vendita e somministrazione di bevande e vivande . Chi opera nel settore lo saprà bene
Appresse


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 19:07:16 (IP: xxx.xxx.115.199)
Quote:
scì picchè secondo te mò ci stà uno all'Ikea che secondo te và tutti i giorni al supermercato a comprare i singoli ingredienti per le polpette? Ma come cavolo ragionate?


grazie per la precisazione, inutilmente colorita ma efficace. pensavo fosse ovvio che mi stessi riferendo ai fornitori di Ikea, non ad una spesa al mercato.
Animamundi


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 17:57:01 (IP: xxx.xxx.32.62)
Quote:
prova a immaginare quanto a Ikea possano costare le materie prime -carne (??), aromi vari ed eventuali, uovo, ecc ecc.


scì picchè secondo te mò ci stà uno all'Ikea che secondo te và tutti i giorni al supermercato a comprare i singoli ingredienti per le polpette?

Ma come cavolo ragionate? :Azz:

Quella è tutta roba surgelata che l'Ikea acquista a tonnellate dai suoi fornitori. Cioè del tipo va da un'azienda di prodotti surgelati (chessò na cosa tipo la Findus svedese...) e gli dice: "Cara Findus svedese, ho bisogno di 5 mila tonnellate di pallotte di renna surgelate che le voglio vendere nei miei self service, quanto mi mi costa a tonnellata?"

E la Findus svendese j'arisponne: "cara Ikea generalmente le pallotte di renna surgelate vengono 50 centesimi a tonnellata, ma se me ne accatti 10 mila di tonnellate invece di 5, te le metto a 10 centesimi e affare fatto!"



Cmq il salmone è meglio delle pallotte di renna Mì e almeno sai che è "solo" salmone , invece nelle pallotte di renna non sò quanta renna "vera" ci stà e che magari non è che è 30 % renna e 70% topo muschiato

Appresse


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 17:25:38 (IP: xxx.xxx.115.199)
Quote:
1,99 ma è certo che nn mi danno a magnà chissà che


non "chissà che" : "merda", questa è la parola giusta prova a immaginare quanto a Ikea possano costare le materie prime -carne (??), aromi vari ed eventuali, uovo, ecc ecc. - di quelle polpette per poter concedersi il lusso di far pagare il prodotto finito al consumatore finale meno di 2 euro ma basta essere consapevoli che di merda si tratta (o forse no? ma questo è un altro discorso off topic ).
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 17:22:38 (IP: xxx.xxx.193.161)
parleim e 'ngi capeim
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 15:42:27 (IP: xxx.xxx.95.159)
gipsy, uà, mi facet rid!!!
parlem e ngi capem??!!!

se mi voje magnà ddu bell pallotte cac e ove me li facc fa a mamma mè!!! se mi vojè magnà delle prelibatezze vado che so ad un ristorante super buono...
stessa cosa per i mobili: se mi devo comprare la cucina che mi deve durare 15 anni MINIMO o se mi devo arredare seriamente casa, vado da un mobiliere; se mi devo comprà qualcosina per "aggiustare" un angolo, per esempio, posso pure andà a sta caxxo di Ikea!!!!

mò, co' 1,99 ma è certo che nn mi danno a magnà chissà che!!! mica teng a dì che so' magnat lu bianc magnà! ma il gusto era buono, il self service pulitissimo, attrezzato e confortevole.

Briskio


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 15:41:20 (IP: xxx.xxx.193.118)
ecco le immagini di repertorio
Briskio


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 15:25:01 (IP: xxx.xxx.193.118)
Quote:
Sommo ti si' scurdate di saluta' JACK LA CAYENNE ma nin ti' preoccupa' l ho salutato stamattina anche da parte tua

Grazie Lucacanali ..perdonami il ritardo ma ero a Cernobbio stavo a da na mano
Gipsy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 13:37:00 (IP: xxx.xxx.30.130)
Mida... jamme su...

Quote:
oltre al fatto ca mi sò magnat a 1,99 delle ottime polpettine (avvelenate? ) con patatine annesse



'ssa frignarie valle a ddi a cacchedun'atre
Pure io c'ho mangiato ad IKEA e mo se posso mi magno un Kebab prima di andare... quella robaccia è uguale alle zozzerie del McDonald

Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 12:40:11 (IP: xxx.xxx.95.159)
io mi sono comprata una specie di tavolino/comodino! si chiama stockholm. molto carino. una scaletta pieghevole di legno (ho girato e nin zi venn a nisciuna vie, a 25 euro!) e tre tende a rullo perfette per dove mi servivano l'ho pagate 20 euro l'una
e sono uguali se nn migliori di quelle ca mi vulè venn un negozio per 1400 euri..........
ah e mio padre nin c'ha mess 5 anni a muntà le tende! sistema velocissimo e facile
oltre al fatto ca mi sò magnat a 1,99 delle ottime polpettine (avvelenate? ) con patatine annesse e sò passat na matinate piacevole di shopping
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/09/2012 10:04:36 (IP: xxx.xxx.193.161)
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 08/09/2012 03:52:43 (IP: xxx.xxx.177.95)
Quote:
Io cmq vado giovedi a comprare un tavolino per il mio divano...


Jena Plissken alla fine te lo sei comprato il tavolino? che tavolino ti sei comprato?
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 07/09/2012 19:17:32 (IP: xxx.xxx.193.161)
pare che tutti i problemi di disoccumazione e i problemi economici della nostra regione siano stati risolti!
Lucacanali


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 07/09/2012 19:04:54 (IP: xxx.xxx.227.46)
Sommo ti si' scurdate di saluta' JACK LA CAYENNE ma nin ti' preoccupa' l ho salutato stamattina anche da parte tua
Briskio


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 07/09/2012 02:09:14 (IP: xxx.xxx.193.118)
grazie Von !
Le treble aricurdetel LUI è sceso in terra per darci la buona novella ...


NUCISALVEM...

saluteme Heino e lu Sciacalle ... dije che sono il top !
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/09/2012 20:25:38 (IP: xxx.xxx.127.204)
La Svezia ha il suo intero parco auto in mano cinese. Cmq... clicca qui
Lucacanali


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/09/2012 19:42:52 (IP: xxx.xxx.117.238)
Sommo Von........tu scti' troppe avande......hai colto perfettamente nel segno quello che ho voluto esprimere con questo video!!!!!!!!!!!!! Si lu mejeeeeeeeeeeeeeeeeeee
Briskio


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/09/2012 02:52:24 (IP: xxx.xxx.176.183)
In effetti egregio Von la similitudine tra i due gruppi è una ,un' ottima strategia di mercato, in quanto docente della cattedra di MULOSfERRATURA di LANCIANO EST ,renault ha visto lungo ha diversificato i segmenti, con dacia è entrata come pure chrysler hanno preso un segmento low cost e con sta crisi gli ridà . Dacia quando era rumena c'è da dire era concepita tipo le trabant (socialismo economico) insomma dovevano costare poco e durare molto parlando con uno dei nostri mi disse che le rifiniture nella prima fase quando renault produceva solo i motori erano da guerra nzi sfascieven . Ora passata la prima fase ove si trascurava un pò l'estetica un pò le motorizzazioni perchè mirate solo ad un consumo per l'est europeo iniziano a curare un pò di più pure il resto e prendono consistenti fette di mercato anche da noi . Sempre Renault guarda oltre basti pensare alle auto a lettrica (altra fascia di consumo). Idem per Nissan altro segmento un pò come la procter & gamble insegna


Per Ikea vale più o meno lo stesso principio si sono mossi prima, leggo molti commenti della serie va di moda... forse lo era tipo 15 anni fà allora ne vidi unpò , cmq prodotti con un'ottima strategia di promozione, gli svedesi hanno avuto ottimi imprenditori senza trascurare che sono paesi ricchi e funzionanti.
Ikea per esempio prende i modelli di grandi Designer quando i modelli escono fuori dai vincoli del designer di solito i modelli sono coperti da vincoli marchi, e li ripropongono a prezzi più contenuti con materiali non identici. Morale lavorano quello che hanno da sempre lavorato. Sarebbe a dire che noi Italiani facessimo solo quello che meglio sappiamo fare il Lusso, solo robba di alto rango ,e agroalimentare . Anzi Von permettimi la brianza alla Svezia li trite nchi nu pare di settimane se cummannasseme NU.
Lucacanali


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/09/2012 01:21:24 (IP: xxx.xxx.70.79)
Ora molti si chiederanno cosa c ' entra questo video con L IKEA........c ' entra c 'entra.......spiegaglielo tu Sommo Von
Lucacanali


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 06/09/2012 01:10:26 (IP: xxx.xxx.70.79)
Quote:
Lucacanali se ti capita vediti questo film
Con piacere Sommo Von Briskio.
Jena Plissken


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 05/09/2012 02:24:58 (IP: xxx.xxx.247.194)
Io cmq vado giovedi a comprare un tavolino per il mio divano...
------------
Editato da Jena Plissken il 05/09/2012 alle 02:25:57
Jena Plissken


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 05/09/2012 02:14:34 (IP: xxx.xxx.247.194)
a molti di voi basta e avanza il mastrogiurato a lanciano... è quella l'epoca vostra.
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 31/08/2012 15:16:24 (IP: xxx.xxx.169.26)
Sommo, già da la faccia seme capite ca cussù ne sta bone...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 31/08/2012 15:12:32 (IP: xxx.xxx.169.26)
insomma pure a me mi serve nu tavulinette...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 31/08/2012 15:10:05 (IP: xxx.xxx.169.26)


questo è uno dei tavolinetti di Mondoconvenienza, però nero... è tutta un'altra cosa

cmq ieri ho letto sul Centro un'articolo su Ikea, varie interviste ai mobilieri locali, dicono che loro non temono affatto la concorrenza del colosso svedese, che pare produca il 10% dei mobili in Italia
------------
Editato da El Treble il 31/08/2012 alle 15:18:26
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 31/08/2012 13:53:33 (IP: xxx.xxx.169.26)
Quote:
mi è arrivato il catalogo a casa: devo confessare una certa delusione! avevo puntato un paio di cosette dal catalogo scorso che mo non ci sono più... perlomeno nel catalogo, ma secondo me nn ci sono proprio più e le novità che hanno inserito fanno schifo ( a me )


idem, l'ho pure sfogliato per vedere un tavolinetto, niente, fanno tutti cagare, e costano pure caro... Sull'ultimo cataloghetto di Mondoconvenienza ce ne sono di più belli, anche se i prezzi rimangono quelli... 150-200 euro...

a su pund penso che me ne andrò a brico, me facce tajà du stajelle e me le pitte i, nere...
Briskio


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 30/08/2012 18:49:29 (IP: xxx.xxx.176.183)
Lucacanali se ti capita vediti questo film





Luzy


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 30/08/2012 13:49:03 (IP: xxx.xxx.50.208)
La gente preferisce comprare ad Ikea (che magari tradotto significa merda) perchè fà figo... mentre MondoConvenienza o Mercatone fa trusciante...

Quoto il treble!

adesso ikea è di moda! sui mobili è molto ampio il discorso, i mobili buoni e di buoni materiali costano! sono la moglie di un falegname i mobili su misura si fanno per sempre e si lasciano in eredità hai figli non si possono comparare con i mobili dei mobilifici! ma capisco la situazione economica e non tutti se lo possono permettere e uno la casa se la deve arredare mica se può sedere e dormire per terra i mobili ikea quelli discreti in legno massello costano non ti rigala niente, il design è molto elementare non si può comparare con quello italiano! non mi piacciono i tessuti, le fantasie, orribile! non metterei mai delle tende cosi a casa mia! i divani si possono comprare,
ottimi, a prezzo contenuto e con una ampia scelta di tessuti e colori a poltrone e sofà che si fanno in Modena! e io preferisco darle il soldi a chi produce in Italia e cosi ho fatto. Qualcosina è carina, ma devo veder di persona

------------
Editato da Luzy il 30/08/2012 alle 13:53:33
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 30/08/2012 10:42:55 (IP: xxx.xxx.95.159)
cmq delle 15.000 mila persone che si aspettavano all'ikea per l'inaugurazione (ieri) pare che manco la metà c'ha ite!!
mi è arrivato il catalogo a casa: devo confessare una certa delusione! avevo puntato un paio di cosette dal catalogo scorso che mo non ci sono più... perlomeno nel catalogo, ma secondo me nn ci sono proprio più e le novità che hanno inserito fanno schifo ( a me )

ciò non toglie che ci andrò lo stesso un giorno di questi a dare un'occhiata
vi faccio sapè!! so che ci tenete!!

El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:36:26 (IP: xxx.xxx.177.79)
Poi divani ecc. simil-pelle..... questo non lo so.... ma vale pure per Ikea....
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:32:42 (IP: xxx.xxx.177.79)
però forse anche loro li producono qua...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:32:11 (IP: xxx.xxx.177.79)
secondo me, almeno mercatone uno li produce qua, anche perchè esiste da decenni; su mondo convenienza posso avere qualche dubbio, perchè un offerta così repentina e conveniente...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:28:26 (IP: xxx.xxx.177.79)
tanto è truciolato e alla seconda terza volta che lo monti ti si rompe a voglia a fà vedè che fuori è bianco laccato, di vernice made in china, questo sicuramente
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:25:38 (IP: xxx.xxx.177.79)
non ci vuole niente a fare quei mobili... te li fanno pure dentro a brico... al reparto legno, ti scegli il pezzo e te lo tagliano come vuoi
Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:25:25 (IP: xxx.xxx.60.28)
Quote:
MondoConvenienza e Mercatone Uno vendono mobili made in china (o al massimo europa dell'est) altrimenti i prezzi dovrebbero essere allineati a quelli di Altobelli se venissero davvero prodotti in Italia quei mobili

Ikea e' OGGETTIVAMENTE meglio in fatto di qualita' e di design.



ikea produce mobili in Asia e in Italia...

proprio nn ci se la può fa a non pontificare dall'alto del nulla?
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 16:18:50 (IP: xxx.xxx.177.79)
hai la certezza che siano made in china? secondo me no perchè è lo stesso materiale... truciolato o compensato o al massimo abete (che però paghi di più)... siamo capaci di ricavarli qua come gli svedesi in svezia... e se li importiamo dalla cina e/o altre componenti, lo fanno pure loro...
Animamundi


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 13/08/2012 15:08:03 (IP: xxx.xxx.156.120)
MondoConvenienza e Mercatone Uno vendono mobili made in china (o al massimo europa dell'est) altrimenti i prezzi dovrebbero essere allineati a quelli di Altobelli se venissero davvero prodotti in Italia quei mobili

Ikea e' OGGETTIVAMENTE meglio in fatto di qualita' e di design.

Indi per cui chiudo citando la buona, "vecchia" (mo' m'accide, e' solo un modo di dire !) e cara MIda

Quote:
proprio nn ci se la può fa a non pontificare dall'alto del nulla?


El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/08/2012 03:19:52 (IP: xxx.xxx.97.152)
Alle 4 di notte, su una statale. Sicuramente per farlo curare.
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/08/2012 03:12:18 (IP: xxx.xxx.97.152)
Quote:
Chi l'ha lasciato solo in quel posto, al buio, alle quattro di notte, poteva avere solo due scopi, ragiona la polizia: farlo trovare per farlo curare, e in questo caso potrebbe essere stato il gesto estremo, amorevole quanto disperato, di una famiglia strozzata dalla crisi. Oppure invece condannarlo a morte sicura, facendolo investire da qualche camion o furgone che a quell'ora vanno e vengono dal porto. I poliziotti del reparto volanti di Fermo stanno dragando la comunità dei circa 5 mila cinesi della provincia, tra regolari e clandestini, che lavorano nel distretto calzaturiero. «Perché un bambino cieco - sospira triste un investigatore - in certi ambienti spietati è visto anche come un bambino improduttivo, dunque da eliminare».


.....
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 11/08/2012 03:06:37 (IP: xxx.xxx.97.152)
Visto che su ikea abbiamo detto tutto e siamo andati off-topic...

Il mistero del piccolo cinese cieco lasciato solo lungo una statale a Fermo clicca qui

...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 21:44:33 (IP: xxx.xxx.97.152)
Quote:
4mila ditte cinesi che impiegano almeno 30mila connazionali (compresi i clandestini), capaci di cucire quasi un milione di capi al giorno

Inoltre, nelle aziende cinesi dilaga lo sfruttamento feroce dei lavoratori



Qua... figuriamoci là...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 21:36:15 (IP: xxx.xxx.97.152)
Mio Dio Signore Onnipotente perdonami...

Tornando seri... Ho visto il link di Adonai... vergogna...
Wild Dogs Aft


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 20:44:13 (IP: xxx.xxx.57.218)
STRAQUOTO BOBROCK...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 20:29:54 (IP: xxx.xxx.97.152)
Ma vabbone...



Tanto io sono un Papa rivoluzionario... Voglio pure la Papessa
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 20:25:22 (IP: xxx.xxx.97.152)
Question Time, cerca bene... Ci sta un'immagine molto, molto più fregna... I ne le pozze mette, sennò nen pozze fà chiù lu Papa...
Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 17:49:07 (IP: xxx.xxx.60.28)
Quote:
sti bei posti di artigiani operaio di piccolo mobilificio trasportatore locale e falegname


...ci saranno, Mida... saranno migliaia, e NON saranno retribuiti... ...anzi, PAGHERANNO per lavorare e trasportare... sarete voi, i clienti felici di Ikea... perché la cosa più "figa" di tutte è che i mobili VE LI DOVRETE COSTRUIRE voi, dopo averne trasportato i pezzi...
prova a chiedere a un falegname quanto vuole per quattro tavolette di legno sbuciate e quattro vitarelle, e vedi se ti chiede molto di più di ikea...

Lucacanali


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 15:42:41 (IP: xxx.xxx.116.164)
Quote:
la svezia mi sta antipatica pure a me
Mida ma che dici.......e la VOLVO e la SAAB addo' li mitte peccato che una e' andata in mano ai cinesi mentre l altra ha chiuso proprio i battenti
Adonai


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 15:19:41 (IP: xxx.xxx.168.208)
Cinesi a Prato
Bobrock


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 13:16:19 (IP: xxx.xxx.45.26)
condivido il pensiero di Hafis,ma la colpa su certe cose non è sicuramente dei francesi,svedesi o americani.


da Treble : "quindi, tanto vale ingigantire il volume d'affari di aziende italiane piuttosto che una svedese..."

d' accordo anche con questo,ma con chi vuoi farlo? con l' Italiano che fa la spesa all' Auchan? o si compra l' Audi aumentanto il volume dei crucchi? ma dove ci presentiamo e la cosa più importante.."stemeje zitte",abbiamo voluto noi questo mercato che ci ha inculato

buona giornata

El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 13:08:40 (IP: xxx.xxx.97.152)
Quote:
manco ci si pensano


Beh... a giudicare dai cartelloni non sembra...

Quote:
ikea fa quel genere di prodotti, quel genere di pubblicità, quel genere di slogan ogniadò.


Non credo che li usino anche in Danimarca... o in Inghilterra...

Cmq...
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:52:14 (IP: xxx.xxx.95.159)
el treble, la svezia mi sta antipatica pure a me soprattutto dopo il biscottone con la norvegia del 2 a 2 agli europei!
però anche qui, come in quel caso, se tu (italia) si meje, fa la meje! sennò, rosica!e zitt!
crediamo di essere migliori di chiunque su che basi? perchè?per divina concessione?
nn può sempre essere colpa degli altri e nn possiamo sempre pensare che gli altri vogliono venire a farci la morale 1 perchè manco ci si pensano e 2 perchè secondo me non è vero. ikea fa quel genere di prodotti, quel genere di pubblicità, quel genere di slogan ogniadò. e francamente io ci vedo solo la volontà legittimissima di una multinazionale a crearsi un marchio, una immagine o quello che sia.

che poi i loro prodotti facciano schifo e nn durino niente sono pure d'accordo. e quindi? quando ero studetessa a bologna mi ha slavato in diverse occasioni: libreria a 39 euro, armadio di plastica a 2 soldi quando altrove la STESSA MONNEZZA costava il quintuplo oppure era di qualità troppo buona (e quindi il prezzo troppo alto) e nn valeval a pena per quello che ci dovevo fare. per dire!



El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:41:02 (IP: xxx.xxx.97.152)
Pozze fà lu Papa...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:37:58 (IP: xxx.xxx.97.152)
Lu truciolato fa cagare, e pesa da morire...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:35:27 (IP: xxx.xxx.97.152)
Mida... Capisci cosa voglio dire...? Non è complicato, e meglio non mi so spiegare... Basta usare un poco il cervello, gentilmente fornitoci da Dio... Un conto è vendere prodotti, un'altro è andare oltre... e cercare di fare la "morale", ad una nazione intera, che in quanto a cultura e storia, manghe se le penze....

Pure i na vote so ite a ikea, a quello di Ancona, e so 'ccattate dù portaciddì... a torre in truciolato, le sò landate a la casa vecchie, quanda sò traslucate, pè troppe ca pesè...
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:20:46 (IP: xxx.xxx.95.159)
nu ngi ema a la svezia pecchè ngi sapem i'. mica perchè siamo filantropi.
e nel caso, dop ca ci sem ite? che iema a fà?!!!a cagnà l'aria?a pià lu fresc?

e cmq un conto è dire che mondo convenienza fa schifo e ikea è fregno un conto è dire che si va a ikea perchè FA fico. perchè affermare la seconda cosa risulta molto preconcetto, fin troppo snob al contrario e insopportabilmente prepotente!
insomma, se un posto è più fregno dell'altro (nn in assoluto, ovvo, ma per chi sceglie di andarci) perchè andare in quello meno fregno??!!perchè se no si corre il rischio di sentirsi dire che ci si va perchè FA fico. tsk

preciso che andare a ikea non è la mia attività preferita e non ci andrei mai e poi mai di sabato o di domenica a "farmi un giro". ci andrò perchè mi servono alcune cose precise
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:06:36 (IP: xxx.xxx.97.152)
Nu ni ieme a la Svezie ad aprì i centri mobilifici nghe le pannelle 4mt x 8 nghe quesse ritrattate



anche se ce le vulesse...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:02:40 (IP: xxx.xxx.97.152)
Quote:
insomma mo nn è che se uno va ikea s'ha da vergugnà!


E chi l'ha detto? ma nza dà vergugnà manghe a ì a MondoConvenienza...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 12:00:40 (IP: xxx.xxx.97.152)
Ni è ca so 'rrivate i, le so proprie ndese a dì da nu sacche di gend, ca MondoConvenienza o Mercatone fa schife... mentre Ikea è fregne...
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 11:57:52 (IP: xxx.xxx.95.159)
Quote:
La gente preferisce comprare ad Ikea (che magari tradotto significa merda) perchè fà figo... mentre MondoConvenienza o Mercatone fa trusciante...

proprio nn ci se la può fa a non pontificare dall'alto del nulla?
si rrivat tu mo a dire che si va a ikea perchè fa più fico e mondoconvenienza fa trusciante!
intanto a ikea ci stanno un sacco di altre cazzatine in più; e mo posso capire che a te nn te ne importa, ma a me per esempio mi tira di più ad andare a ikea e nn perchè FA più fico ma perchè E' più fico

insomma mo nn è che se uno va ikea s'ha da vergugnà!
cioè nn è che siccome nn si sputa veleno su ikea vuol dire che ikea è il meglio della vita e che ci si va perchè è fico
a mondoconvenienza ci so andata na mezza volta e mo mi suicidavo dalla noia

cmq vabbò addio



El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 11:53:04 (IP: xxx.xxx.97.152)
Roba da pazzi...

Povera Italia, come ti sei ridotta...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 11:48:53 (IP: xxx.xxx.97.152)
Quote:
gente in "mobilità" presa da altre regioni, che smette di passare lo straccio nei bagni a Vicenza e viene a Pescara a travestirsi da renna per distribuire dolcetti svedesi di muschio e licheni ai bambini, o viceversa


Già... non solo vogliono rifilarci i loro mobili da discount "griffati" al posto dei nostri... ma in più pretendono di infonderci anche la loro "cultura"... e di "moralizzarci"...





a nù... ca li seme inventate, e pure istruiti... (con questo non voglio dire niente ai "gay", non sono stato di certo io a proporre certe forme pubblicitarie...)
...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 11:15:18 (IP: xxx.xxx.97.152)
Che poi, MondoConvenienza e Mercatone ti spediscono pure i libricini-volantino a casa, e i mobili te li portano a casa (anche gratuitamente se non mi sbaglio), mentre Ikea, non ti spedisce niente, ti obbliga ad andarci di persona, cuscì acchette sicure... E se vuoi il trasporto a casa, se non ricordo male, viene il 20% (o una cosa del genere), in più sul totale del prezzo... Sti pagani del cazzo mal cristianizzati...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 11:05:18 (IP: xxx.xxx.97.152)
La gente preferisce comprare ad Ikea (che magari tradotto significa merda) perchè fà figo... mentre MondoConvenienza o Mercatone fa trusciante...

Bobrock, indubbiamente però ha ragione Hafis, gli stipendi, rapportati al volume d'affari, sono ridicoli, e di certo non ti permettono di vivere autonomamente... quindi, tanto vale ingigantire il volume d'affari di aziende italiane piuttosto che una svedese...
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 10:58:40 (IP: xxx.xxx.97.152)
Adonai, già si sono rotti o scorticati che hai potuto controllare? Cos'era compensato?

Personalmente non ho nulla contro Ikea, semplicemnete mi chiedo perchè alimentare il mercato svedese quando ci sono Mondo Convenienza o Mercatone Uno che per qualità e design sono praticamente identici... e costano pure meno (infatti ha ragione Crasso, era na vote che costavano poco i mobili di Ikea... adesso che si sono ben integrati nel territorio si sono montati pure la testa, pe nù tavuline de lu cazze decente ci vò minime 150 euro... )

Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 10:20:46 (IP: xxx.xxx.95.159)
alcuni mobili di ikea sono più costosi degli altri
uno sgabello, ddu comodini e nu mezz tavulinet vi assicuro che conviene comprarli a ikea
ho girato parecchio
migliore convenienza calcolando il famoso rapporto qualità prezzo potremmo trovarla negli acquisti su internet, ma io personalmente sono impedita e pigra per ste cose tecnologiche!

mo' detto questo nn è che voglio difendere (se mai ce ne fosse bisogno! ) ikea
però
non parleremmo così se fossimo noi italiani ad esportare "prodotti" come ikea mcdonald o decathlon
prima cosa
seconda cosa non è che se NON aprono ikea quelle 64 persone trovano un altro posto di lavoro più fregno
non è che se NON apre ikea si creano tutti sti bei posti di artigiani operaio di piccolo mobilificio trasportatore locale e falegname
che le cose non vannpo è chiaro e sono d'accordo con te hafis che in italia stanno creando condizioni da terzo mondo. ma la colpa è di ikea??!!!
ma iammo su!
il fatto è che quegli artigiani del legno di cui parli, quei tranquilli e paciosi piccoli falegnami non esistono e non potrebbero esistere visto i costi esorbitanti per fare l'artigiano in italia
e quindi?
è colpa di ikea?
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 10:15:31 (IP: xxx.xxx.193.161)
Quote:
Già in passato, si era scatenata la polemica sul colosso svedese per via del controllo che Kamprad esercita sul gruppo attraverso società ubicate in paradisi fiscali
Pepetta


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 09:07:18 (IP: xxx.xxx.105.166)
Quote:
queste cose, come i centri commerciali, IMPOVERISCONO il territorio in cui nascono...
nessuno viene dalla Svezia o dalla Francia a regalare soldi...
per ogni Decathlon, Mc Donald, Ikea che si apre in Italia, c'è una quantità di danaro che ESCE dall'Italia e va in Francia, in Svezia, in Usa, e non il contrario...

Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 08:57:17 (IP: xxx.xxx.60.28)
queste cose, come i centri commerciali, IMPOVERISCONO il territorio in cui nascono...
nessuno viene dalla Svezia o dalla Francia a regalare soldi...
per ogni Decathlon, Mc Donald, Ikea che si apre in Italia, c'è una quantità di danaro che ESCE dall'Italia e va in Francia, in Svezia, in Usa, e non il contrario...
64 stipendi da fame nelle uscite e tutto il resto nelle entrate... è una quantità ENORME di danaro...
che esce dalle tasche degli abruzzesi, per fortuna i più polli, e se ne va in quelle, capienti, del signor Kamprad...

------------
Editato da Hafis il 10/08/2012 alle 08:57:53
Hafis


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 10/08/2012 08:38:30 (IP: xxx.xxx.60.28)
dei 220 posti di lavoro annunciati, ikea Abruzzo ha assunto 64 persone, il resto è gente in "mobilità" presa da altre regioni, che smette di passare lo straccio nei bagni a Vicenza e viene a Pescara a travestirsi da renna per distribuire dolcetti svedesi di muschio e licheni ai bambini, o viceversa...

..."lavoratori italiani, mobili svedesi, stipendi cinesi" è lo slogan dei lavoratori dell'Ikea di Roma Anagnina, che protestano per le condizioni di lavoro imposte dall'azienda... azienda che ha delocalizzato dall'ASIA in Italia (!) la sua produzione grazie alle condizioni di FAR WEST legislativo venutesi a creare nel mercato del lavoro italiano dopo anni di riforme di ispirazione anglosassone e di demolizione dello Statuto dei Lavoratori...

senza contare i posti di lavoro da artigiano, operaio di piccolo mobilificio, falegname e trasportatore che NON si creeranno... i trasportatori, automuniti e volontari, saranno gli stessi clienti in fila al casello di pescaraovest... magari dovranno costruirgli una corsia apposita, sempre a spese del comune, ovviamente...




Bobrock


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 09/08/2012 21:28:58 (IP: xxx.xxx.229.222)
jì pense à nà cosa sole...ai posto di lavoro che sono stati creati,poi chi vuole,può andarci a fare la spesa
Adonai


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 09/08/2012 19:16:53 (IP: xxx.xxx.168.208)
Nella posizione che voglio? uhmmm

Cmq io ho comprato varie cose all'IKEA e non erano truciolati
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 09/08/2012 18:40:25 (IP: xxx.xxx.193.161)
i mobili di ikea sono più costosi degli altri

è falsa l'idea che lì costi tutto poco.
Fai un giro, chiedi i prezzi anche in altri negozi e confronta. Aggiuncici che i normali negozi di mobili te li portano a casa e te li montano nella stanza che vuoi, nella posizione che vuoi.
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 09/08/2012 17:57:38 (IP: xxx.xxx.95.159)
per la cronaca:
il 29 agosto c'è l'inaugirazione.. ho letto sul giornale che sono previste 15mila persone
quess è proprie robbba da mett!!!
io posso aspettare tranquillamente la fine di settembre per recarmi a fare acquisti a ikea un tavolinetto da mettere davanti al divano, un comodino, uno sgabello e accessori per il bagno!
vabbò nn ve ne importava niente, ma così ho fatto mente locale su ciò che mi serve!!
Mida29


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 09/08/2012 17:52:59 (IP: xxx.xxx.95.159)
che problema avete con Ikea?
tanto per capire, eh!
ci mancava sì, cmq!
non è che tutti hanno tutti i soldi che hai tu, crasso, per irt accattà nu mubbilett a altobelli e pagarlo 2400 euro! c' è pure gente che si li fa avastà di truciolato a 240 euro a ikea, per cui scì: ci mancava proprio
El Treble


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 08/08/2012 12:37:28 (IP: xxx.xxx.31.58)
Truciolato... di Classe
Adonai


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 08/08/2012 10:55:31 (IP: xxx.xxx.168.208)
Infatti, non è che posso sempre andare in Lombardia a comprare i prodotti dell'IKEA
Crasso


Invia un messaggio
Homepagina
Edita il messaggio
Messaggio del 08/08/2012 10:47:40 (IP: xxx.xxx.193.161)
ci li vulè proprie.



 
 

Indice dei forum > Torna al forum > Argomento N° 78061: IKEA
    Prima di inviare un messaggio ricorda che:
  1. RealNetwork e la redazione di Lanciano.it non sono responsabili dei dati che inserisci sul sito (immagini, testi, foto, ecc)
  2. Sei l'unico responsabile dei dati che inserisci sul sito ed ogni tua azione viene registrata su database (orario, indirizzo IP e dati dell'utente)
  3. RealNetwork e la redazione di Lanciano.it si riservano il diritto di rimuovere qualsiasi dato da te inserito, senza preavviso e senza fornirne alcuna motivazione
  4. E' Vietato scrivere più post identici nella stessa sezione o in piu sezioni;
  5. Eventuali tue azioni che vanno a ledere l'immagine di Lanciano.it e RealNetwork potrebbero portare alla sospensione temporanea o definitiva dell'account e, in casi più gravi, alla denuncia presso l'autorità giudiziaria competente.
  6. RealNetwork e la redazione di Lanciano.it non rispondono per eventuali controversie che dovessero insorgere tra te e altri utenti. In questi casi devi rivolgerti all'autorità giudiziaria competente.
  7. Su Lanciano.it è vietata qualsiasi forma di pubblicità senza la preventiva autorizzazione di RealNetwork. Per la tua pubblicità utilizza l'apposito modulo.
    In particolare è espressamente:
    • Vietato pubblicizzare o segnalare eventi in locali privati (Bar, pub, discoteche, ecc) a pagamento e non, salvo espressa autorizzazione da parte dello staff di Lanciano.it.
    • Permesso segnalare o pubblicizzare eventi a scopo di beneficenza
  8. Tutte le comunicazioni alla redazione devono essere inoltrate esclusivamente tramite questo modulo. Eventuali post sul forum e messaggi privati indirizzati alla redazione verranno ignorati ed eliminati.
  9. L'unico utente ufficiale che risponde pubblicamente, a nome dell'intero staff di Lanciano.it, è "Lanciano.it"; tutti gli altri nick associati a persone dello Staff sono strettamente personali e non possono rispondere per questioni riguardanti Lanciano.it e le varie attività e/o servizi ad esso collegati.

Nuova reply relativa all'argomento: IKEA
 Login
UserName:

Password:

Registrati
Ho dimenticato la password
Torna al forum "Cultura & Attualità"
 
Vai al forum:



1997-2019 RealNetwork s.n.c. P.IVA 01885210698 - All Rights Reserved
Lanciano.it - Corso Roma, 63 66034 Lanciano (Ch) contatti
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 160 del 31.03.2005
Direttore responsabile: Andrea Rapino
Powered by Navis PMS