Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Ok Acconsento Maggiori Info
Lanciano.it: il portale della citt� di Lanciano
vai alla homepage

Utenti online: [ 0 ]Login | Registrati |   
Citt | Miracolo Eucaristico  
Google

 

La roscia
la roscia
Registrato il 06/10/2005
ore 21:23:23
La casa me
  • La Homepagina
  • La bacheca
  • Gli articoli
  • Le foto
  • Contatti
  • E-mail
  • ICQ:
  • Citt: lanciano

  • Gli articoli di la roscia
    Vai agli articoli di la roscia
    Monologo strega tratto dal settimo sigillo
     
    Ascolta:verso l'alba sono caduta nel sonno,ma son stata subito scossa dal mormorio della folla dinanzi la prigione.Avevo paura e piangevo,ma inultimente perch tutto era deciso.Mi son arrampicata fino alla finestra e ho guardato il cortile.La carretta era gi l.C'era anche il prete,ma nn vidi il boia.Il sole stava alzandosi e il cielo senza una nuvola.Guardavo gli uomini ferma.Cominciavo a distinguere i loro volti,le loro voci:erano come strid di uccelli selvaggi.Le mie unghie si conficcavano nel muro,erano nere e rotte di sangue,le giunture delle dita bianche e tese da tutta la mia forza.Allora udi voci pi chiare,la porta si apr e fui staccata dal muro.Caddi a terra,la fronte contro la paglia calda.Gli uomini mi han preso x la vita,scosse le spalle,e messo una catena intorno al collo.Avevo freddo,tanto da nn poter gridare,n parlare,n camminare.Mi trascinarono per la catena,dovetti seguirli,mi trascinarono per una scala,e un corridoio.ogni volta che cadevo mi pareva di soffocare.Nessuno rideva come quando mi tagliarono i capelli.Tutti erani silenziosi.Avevano paura anch'essi.Sapevano che egli mi seguiva.Dinanzi all'ultima porta aperta,il sole mi colp in viso:fu come un grido,il vento ci gett in faccia la polvere.La carretta era corta e io obbligata a tenere la testa affondata sul petto,e a ogni scossa la catena mi faceva male,ma nn gridavo.Il dolore mi aiut,le pietre della strada mi aiutarono,lo scricchiolo delle ruote venne in mio soccorso:nn c'era niente dinanzi a me,e dietro di me.il sole deivenne come una luce rossa.La polvere era come fumo e sentivo intorno a me il rumore di mille passi e il respiro degli uomini.Giunti all'incrocio dei 3 sentieri,il luogo dell'esecuzione,aprirono la carretta e io piegai la testa all'indietro.Al di sopra dei pini,al di sopra di tutto,nel cielo,c'erano striscie di nubi dal disegno di grandi mani;vidi il fumo:veniva dall'immenso mucchio di stoppa e tutti cominciarono atossire.Il bosco si incendi e divenne tutto una fiamma,enorme.Mi volsi e vidi lui dietro di me col volto stravolto da una smorfia,gli ochhi rotondi e chiari.Mi si avviccin tanto che sentii il suo alito sulla mia guancia:mi girai verso la folla alzai le mani sopra la testa,mi levai pi in alto possibile e risi..risi,ma di un ridere come una risata di un bambino.E le parole uscirono dalle mie labbra:"ora la ruota ha cominciato il suo giro,la sabbia si apre,grida l'uccello notturno eogni cosa perde il suo impeto vitale.Ora l'albero cade,la vipera trema,la strada si arresta,la sabbia si disecca e c' silenzio ovunque.Ora le montagne gridano..ora..ora che essi son qui.Mi colpirono la bocca con il bastone,e io caddi.Poi mi legarono alla scala,l'alzarono e la scaraventarono sopra il fuoco.La fiamma venne verso di me,comici da i miei abiti e poi mi bruci tutta come una torcia.Gli altri cantarono un salmo,ma io nn avevo pi paura.Egli rimase con il suo gran corpo davant i a me e insieme scendemmo in un'acqua profonda.io non avevo pi freddo.
     
      Pagina 1  


    Vai agli articoli di la roscia

    Commenti all'articolo

     
    Non ci sono commenti!!
    Per inviare un messaggio devi inserire:
     Login
    UserName:

    Password:

    Registrati
    Ho dimenticato la password


    1997-2022 RealNetwork s.n.c. P.IVA 01885210698 - All Rights Reserved
    Lanciano.it - Corso Roma, 63 66034 Lanciano (Ch) contatti
    Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 160 del 31.03.2005
    Direttore responsabile: Andrea Rapino
    Powered by Navis PMS