Questo sito utilizza i cookie. Continuando a navigare nel sito si accetta l'utilizzo dei cookies. Ok Acconsento Maggiori Info
Lanciano.it: il portale della città di Lanciano
vai alla homepage

Utenti online: [ 0 ]Login | Registrati |   
Città | Miracolo Eucaristico  
Google

 

Cucciolo
cucciolo
Registrato il 27/08/2002
ore 14:00:34
La casa me
  • La Homepagina
  • La bacheca
  • Gli articoli
  • Le foto
  • Contatti
  • ICQ:
  • Città:

  • Gli articoli di cucciolo
    Vai agli articoli di cucciolo | Vai al forum Cultura & Attualità
    L’università a Lanciano.
     
    una riflessione disinteressata su ciò che una semplice facoltà potrebbe portare nella nostra città e che, probabilmente, non vedremo mai.
     
      Pagina 1  
    Valutando con serena e disinteressata attenzione la mia esperienza universitaria, ho avuto più volte modo di riscontrare una gravissima carenza strutturale nella nostra cara città: quella di una sede universitaria adeguata.
    I motivi della mia riflessione sorgono dal fatto di essere studente in una città, come Campobasso, che per molti aspetti offre prospettive assai inferiori a quelle che il comprensorio frentano è potenzialmente in grado di fornire.
    Il mio non vuole essere uno sterile confronto tra due realtà che, politicamente parlando, sono distanti e impareggiabili, parlando nella specie di una città, come Lanciano, della provincia e di un’altra, come Campobasso, che invece è capoluogo di regione. Nel pari non voglio entrare nel merito delle scelte di chi, nella nostra stessa regione, è propenso a favorire lo sviluppo di poli universitari dei capoluoghi di provincia, come Teramo, Chieti-Pescara e L’Aquila, invece di sedi distaccate o altri poli minori.

         Pagina successiva -->
    Vai agli articoli di cucciolo | Vai al forum Cultura & Attualità

    Commenti all'articoloVai a Pagina:
    Ciusi

    Messaggio del 09/08/2005 21:50:26

    al contrario di Peko, sarò molto ma molto sintetica: se l'università ce la può avere chieti vuol dire che nn esistono particolari requisiti x ottenerla Quindi nn vedo proprio xchè nn potrebbe averla Lanciano che, anche così com'è, ha mille qualità e servizi in più...figuriamoci se iniziasse davvero un progetto x sviluppare tutte le sue potenzialità e poter accogliere un ateneo
    Alex_nathan

    Messaggio del 08/07/2005 22:13:13

    e no!
    Rocky Ii

    Messaggio del 01/06/2005 16:08:43

    Cappellini devo dirti che hai pienamente ragione, ma secondo me alla base di tutto vi è un problema appunto politico che mai nessuno verrà a conoscenza e quindi l'università a Lanciano non si metterà mai; eppure come hai detto tu sarebbe un grosso serbatoio di voti, forse il presidente di Frentania Provincia lo sta facendo anche per questo?
    Moreno

    Messaggio del 09/03/2005 19:44:02

    Bravo Cucciolo, la tua analisi "passionale" è molto ben fatto! Hai colto due punti importanti: uno, evidente, è legato al ritorno economico che una realtà medio-piccola come Lanciano può ottenere dall'introduzione di un corso accademico; l'altro, meno evidente ma non per questo a mio avviso meno importante, è legato all'accelerazione culturale di cui tutta la frentania potrebbe beneficiare. E' infatti appurato che la presenza dell'università a Lanciano offre la possibilità di iscrizione a quei ragazzi che per un motivo o l'altro non possono frequentare fuori sede. E poi al corso universitario in se si affiancano una serie di manifestazioni importanti come convegni, incontri,... che offrono la possibilità a iscritti e non, addetti ai lavori o semplici curiosi di crescere culturalmente. E di far conoscere Lanciano.
    Pekorino

    Messaggio del 25/02/2005 03:09:16

    Secondo me, e non solo, il problema è da affrontare sotto un altro occhio: non voglio fare il polemico su ogni cosa, ma a riguardo dell' univ. mi è impossibile tacere certe opinioni che potrebbero essere addirittura offensive nei confronti di chi si occupa di questo problema, o come penso io fa finta di occuparsene, vengo al dunque: L'edificio destinato all' università, l'ex liceo classico, sia per posizione che per capienza è più comodo se inutilizzato, vi spiego subito il perchè. la giunta comunale può PROMETTERLO a chiunque se resta vuoto, attuando così la politica del miglior offerente, e giocando su mostre, eventi ecc...per guadagnare soldi subito, che vantaggio ne trarrebbe un sindaco o chi per esso nell' iniziare i lavori per aprire un università che porterebbe un periodo di lavori non inferiore ai 4/5 anni per assestarsi, portando un mare di spese e nessun guadagno nell' immediato, per poi vedersi soffiare il posto dal suo successore che ne avrebbe tutti i meriti. Iniziare un progetto a lungo termine, cancellando guadagni certi ne breve periodo e soprattutto non utilizzando il mezzo(in questo caso l'edificio) per tenersi buoni tutti quelli che ne hanno bisogno per poco tempo, in modo tale che sia sempre utilizzato con una lista d'attesa praticamente infinita. Sarebbe un rischio troppo grosso per una città che ha finito la sua crescita economica (Lanciano e il comprensorio ormai non hanno crescita sia di popolazione, che di prospettive di lavoro, che di entrate economiche da dopo che Fosco ha finito il PRIMO mandato, e anche la disoccupazione non scende più) tagliare queste entrate certe! Lo so che il mio è un pensiero forse hai limiti dell' assurdo, secondo me stanno tagliando le gambe al progresso (in questo caso sicuro) perchè pensano di avere un patrimonio di inestimabile valore (considerando quell' edificio una infinita macchina da soldi) quando invece se provassero ad attuare un progetto sul medio/lungo periodo potrebbero avere una rinascita economico/culturale di enormi livelli (e questo lo dice anche Cucciolo ). Se poi andassimo a fondo e la vicenda/complotto che io ho ipotizzato si rivelasse vera, ci sarebbero miglioni di modi per risolverla, faccio due esempi tanto semplici quanto potenzialmente efficaci: 1)Tenere libero L'ex liceo, in maniera tale da continuare ad avere determinati introiti e costruire la sede dell' eventuale nuova università in zone un pò più decentrate o restrutturando altri palazzi del centro, vedi Ex Guardia medica, palazzo De Crecchio (che stanno restrutturando, ma l'utilizzo non sarà sicuramente quello) La Casa abbandonata vicino la standa..e chi più ne ha più ne metta. 2)Provare a trattare con un Ateneo Privato, per evitare la politica dell' uda che vuole mantenere tutte le facoltà nei capoluoghi. Un ultima cosa, Lanciano è raggiungibile in breve tempo da tutto il versante est della nazione, e da molti posti di quello Ovest pur dovendo attraversare l'appennino, quindi non ci sarebbero nemmeno problemi di trasporti. (anche se questo dipende in buona parte dalla stazione nuova sia di lanciano che di S. Vito). Sono stato un pò lungo ma penso di aver espresso bene le mie preocupazioni.
    Cappellini

    Messaggio del 24/02/2005 01:31:41

    Se ne parla da una vita,non ho mai capito perchè le forze politiche non se ne siano mai interessate.Sarebbe anche la loro fortuna.Un politico se promettesse l'universita' a Lanciano e,una volta eletto, se riuscisse a mantenere la sua promessa,avrebbe valanghe di voti assicurati vita natural durante. Mi è sempre sembrato molto strano che nessuno ne abbia fatto il suo cavallo di battaglia elettorale.Che requisiti occorrono a una citta' per avere l'universita?Forse ci sono cose che io personalmente ignoro.
    Per inviare un messaggio devi inserire:
     Login
    UserName:

    Password:

    Registrati
    Ho dimenticato la password


    1997-2020 RealNetwork s.n.c. P.IVA 01885210698 - All Rights Reserved
    Lanciano.it - Corso Roma, 63 66034 Lanciano (Ch) contatti
    Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 160 del 31.03.2005
    Direttore responsabile: Andrea Rapino
    Powered by Navis PMS